Ponte Maryland: una soluzione non invasiva

0 30 marzo 2015

In questo caso al paziente mancava un incisivo laterale. Potendo contare su due denti adiacenti sani, ho optato per un ponte Maryland, una soluzione che permette di incollare il nuovo dente in ceramica attraverso due sottili alette in metallo appoggiate all’interno dei denti sani. Si tratta di una soluzione non invasiva, per la quale è richiesto soltanto un minimo ritocco dei denti-pilastri, in modo da preservarne l’integrità.

logo studio dentistico d'agnolo orizzontale