Protesi e impianti

Per una bocca nuovamente integra...

Le protesi dentarie si dividono in fisse e mobili.

La protesi fissa consente la ricostruzione di un dente parzialmente distrutto, la sostituzione di uno o più denti mancanti, la correzione di malocclusioni dentarie, deficit funzionali, miglioramenti estetici.

Le protesi mobili comprendono la “dentiera” completa, “scheletrati” con ganci semplici o attacchi di precisione, soluzioni miste con ancoraggi di vari tipi su denti sani residui o su impianti.

L’implantologia orale è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di sostituire i denti mancanti con radici in titanio ancorate nell’osso, che possono sostenere dei denti singoli, gruppi di denti o possono anche fungere da ancoraggio per una protesi completa rimovibile (la cosiddetta “dentiera”). Il tutto col vantaggio di non dover utilizzare, limandoli, denti sani per ancorare denti mancanti.

Trattamenti
  • Perno – da € 110 a 150
  • Corona in ceramica integrale o in oro – € 600
  • Inlay/Onlay in ceramica – € 500
  • Ponte – da € 500 a elemento
  • Scheletrato – € 1.250,00
  • Protesi provvisoria o totale, sup o inf – da € 500 a € 1.000
  • Byte notturno – € 350
  • Implantologia – a preventivo
I nostri servizi
Igiene e cultura dentale
Cure dentali
Impianti e protesi
Ortodonzia
Tecnologie
Impronta digitale a modellazione 3D
Sedazione cosciente
Chirurgia laser
Chirurgia piezolettrica
0 8 giugno 2015

Il paziente ha voluto rifare un ponte esteticamente non più in condizioni ottimali. Siamo intervenuti rifacendo il lavoro renrìdendolo esteticamente e funzionalmente migliore.

0 30 marzo 2015

Il paziente presentava un’arcata superiore particolarmente compromessa. Sono intervenuto salvando i denti salvabili con cure canalari, perni in fibre di vetro e un ponte circolare di 12 elementi in lega composita. Il risultato finale è quello di una bocca nuovamente in ordine.

0 30 marzo 2015

In questo caso al paziente mancava un incisivo laterale. Potendo contare su due denti adiacenti sani, ho optato per un ponte Maryland, una soluzione che permette di incollare il nuovo dente in ceramica attraverso due sottili alette in metallo appoggiate all’interno dei denti sani. Si tratta di una soluzione non invasiva, per la quale è richiesto soltanto un minimo ritocco dei denti-pilastri, in modo da preservarne l’integrità.

0 30 marzo 2015

Dopo 10/15 anni di buon funzionamento della capsula, la gengiva di questo paziente  si è ritirata, evidenziando il bordo scuro della radice devitalizzata. In questo caso si è intervenuti rifacendo le capsule in modo da innestarle 1mm sotto la gengiva, eliminando così il fastidioso inestetismo.

0 30 marzo 2015

Un paziente mi chiede di risolvere un inestetismo dovuto ad una capsula rovinata: il tempo a disposizione però e poco, per di lì a qualche giorno deve sposarsi. Innanzitutto sono intervenuto sul dente incapsulato, devitalizzandolo, inserendo un perno in fibra di vetro e completandolo con una capsula nuova in ceramica. Infine ho allargato l’incisivo laterale e ridato quindi simmetria al sorriso.

logo studio dentistico d'agnolo orizzontale